Site search

Menu

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Site search

Categories

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Tags

Archive for 'Poesia'

La Luna piena

  C’è la Luna piena e ‘sti cazzi! Questo pallone gigante troppo lontano per poter essere preso a calci, strapieno di nulla di bianco macchiato come il latte che non ho mai preso Non sei né caffè né cappuccino Non sei né pianeta né stella Sei solo una Luna piena e ‘sti cazzi

Vorrei che fosse Decathlon

Se il mio amore fosse una marca vorrei che fosse Decathlon Cioè vorrei trovarci tutto quello che trovo a Decathlon Intanto non è mai un viaggio a vuoto perché ci trovi sempre qualcosa Pure quando non trovi quello che cerchi quello che non cerchi troverà te Per esempio nella coda per la cassa, prima di […]

Vigilia

Già lo sento l’illusorio odore dell’erba sintetica Già li vedo quei piccoli riflettori che spengono tutto il resto

Il bello, il brutto e Milano

Ma che minchia ci fanno le macchine sui marciapiedi? Ma che belli tutti questi palazzi zona Primaticcio Bande nere Dicono che ci viveva la madre di uno importante, uno potente E per questo non vi è più il Degrado Chissà se è vero  

E poi

Stamattina ho pensato di poterlo fare di fare svariati chilometri non so quanti A piedi,come Forrest Gump da San Martino delle Scale a Palermo

Il cameriere

Fermo, osserva tutta la sala Braccia dietro la schiena Statuario sull’attenti come un soldato pronto a eseguire E’ un cameriere Serve a tutti, per tutto

Librividi

Solo pochi secondi dopo l’ingresso a capo chino di fronte al silenzio Come in chiesa, ma lì con la fede in uno seppur trino Qui con una fede più grande negli altri seppur umani

Filastrocca della friggitoria

E’ una lotta da vetrina popolare e spavalda Inizia presto di mattina Semprefresco, tondo o mafalda?

Il corriere

Il corriere corre Sudato, a piedi corre Elettrico, sfreccia sul furgone Non ha limiti, imperversa sulle strade larghe e su quelle più tortuose Maledice i semafori Maledice gli altri

Patronato

Siamo in una stanza quadrata o rettangolare non si capisce Ci sono le classiche mattonelle brutte,opache e pallide Le mura sono bianche e sporche Ci sono delle crepe Forse crollerà l’edificio e non finirò questo scritto